Tuniche: alleate di comodità e stile

tuniche taglie comode

Essere alla moda non significa necessariamente dover rinunciare alla comodità. Il segreto è scegliere capi di abbigliamento trendy e al tempo stesso che abbiano il potere di farci sentire bene con noi stesse, a nostro agio.

La cosa è molto soggettiva. Effettivamente dipende molto dalla nostra “zona comfort” e da quello che ci fa sentire in pace con noi stesse, con il resto del mondo e capaci di affrontare qualunque situazione.

Per alcune di noi ad esempio potrebbe trattarsi dei jeans, oppure delle gonne a ruota, o ancora di camicette strette in vita. Esistono però delle mise che permettono a chiunque le indossi di stare comoda e al tempo stesso di essere elegante. Parliamo delle Tuniche e come dice il titolo stesso dell’articolo, sono delle vere e proprie alleate di comodità e di stile.

Si tratta di un capo di abbigliamento molto antico. Veniva utilizzato fin dall’antichità, sin dal tempo dell’impero romano. È rimasto in auge per secoli, almeno fino al medioevo. Con il trascorrere dei secoli, dalle tuniche, hanno presa vita e forma anche le camicie nell’accezione più contemporanea che conosciamo.

Oggi, le tuniche, rappresentano un punto fermo e di riferimento per tutte quelle donne che vogliono avere stile senza dover rinunciare alla comodità.

Le Maison di moda hanno capito sin da subito l’importanza di questo capo di abbigliamento e gli hanno dedicato intere collezioni. Sul panorama internazionale della moda ne possiamo trovare per tutti i gusti.

Colori forme e tessuti delle tuniche

Abbiamo visto che le tuniche sono un capo di abbigliamento molto antico che è andato sviluppandosi e adattandosi nel corso del tempo. Oggi possiamo trovarle in mille varianti.

Si adattano a qualunque morfologia e silhouette e sono molto facili da indossare, se paragonate ad esempio a T-shirt casual o camicette strette.

Perfette per qualunque occasione dalla quella formale come un matrimonio o una cerimonia, a quelle più tranquille ed informali, come una serata con amici o lo shopping della domenica pomeriggio.

Le linee vengono sapientemente disegnate per risultare morbide e adattabili a qualunque stagione e i tessuti solitamente utilizzati sono sempre piacevoli al tatto e facili da trattare.

A differenza degli abiti, le tuniche si possono portare facilmente con un leggings, un treggings o con un jeans. Non si devono confondere con le maxi camicie come la Hanny Deep, o con le bluse, molto più ampie.

Le tuniche hanno tratti distintivi: non solo con maniche lunghe, ma anche corte o a tre quarti; scollature poco profonde, ma ben delineate e messe in risalto; collo rotondo o a V con orli dallo stile deciso. Il punto forte delle tuniche è la capacità che hanno di scivolare morbide sulla silhouette nascondendo le piccole imperfezioni.

Mille modi per indossare le tuniche

Magari non saranno veramente mille, ma sono moltissime le varianti che possiamo adottare per indossarle.

Noi ve ne suggeriamo qualcuna, voi trovate lo stile che più vi si confà.

Tuniche e jeans, un connubio vincente. Le tuniche si abbinano molto bene ai jeans e un modo casual per portale con comodità, è quello di indossarle come se fossero una maglia. Sopra un pantalone jeans oppure una gonna, infilate leggermente dentro, creano un effetto molto morbido e pratico. Vi si possono abbinare facilmente anche cinture vivaci per richiamare l’attenzione sugli accessori.

Un altro modo per indossarle è semplicemente metterle come tuniche stesse. Sopra un leggins o un pantalone skinny (aderente al punto giusto) lasciando ricadere morbidamente la tunica lungo i fianchi, oppure appuntandola in vita con una cintura dalla fibbia molto grande. Questa soluzione è perfetta anche per gonne a matita o a tubino.

Infine potreste scegliere, a seconda della tunica stessa, di portarla come un vero e proprio vestito. Servirà una tunica leggermente più lunga del normale, ma in commercio ce ne sono di tutti i tipi e non dovrebbe essere troppo difficile trovare quella che fa proprio al coso nostro.

Ricordiamo sempre di verificare la lunghezza della tunica prima di indossarla perché, ad esempio, non è bene indossare le più corte come un vestito e certe volte non si adattano nemmeno troppo bene a gonne o short troppo corti.